>

Partecipa - Servizio Pastorale Giovanile

Vai ai contenuti

Menu principale:

Partecipa

GMG




1. Chi può partecipare alle GMG?


Alla Giornata Mondiale della Gioventù sono invitati tutti i giovani del mondo di buona volontà: ragazze e ragazzi di tutte le religioni che desiderino condividere dei giorni di preghiera, allegria e solidarietà. Inoltre si cercano numerosi volontari e volontarie disposti a collaborare per la buona riuscita della Giornata Mondiale della Gioventù.

2. Perché si partecipa alla GMG?


Il Papa invita i giovani di tutto il mondo in una determinata città perché possano, in primo luogo, incontrare personalmente Cristo. Per i giovani cattolici questo implica una confermazione nella fede e una conversione interiore che porta necessariamente ai sacramenti della Riconciliazione e dell’Eucarestia. “Questi incontri, infatti, formano le tappe di un grande pellegrinaggio attraverso il pianeta, per manifestare come la fede in Cristo ci renda tutti figli dell’unico Padre che è nei cieli e costruttori della civiltà dell’amore.” (Benedetto XVI, Angelus Domenica 27 luglio 2008). In secondo luogo, per conoscere la Chiesa Cattolica per quello che è: la grande famiglia dei figli di Dio, che condivide con i giovani le loro più profonde aspirazioni, ansie, dolori e gioie. In terzo luogo, per mettere in atto la carità e la solidarietà, che devono essere frutto di questo incontro personale con Cristo nei sacramenti e nella preghiera. Per questo è forte il desiderio che questa GMG sia l’impulso per una nuova opera di solidarietà a servizio della Chiesa e della società. Infine, per riscoprire le esigenze intime della propria vocazione battesimale e della missione che accompagna questa vocazione. Il Vicario di Cristo ricorda ai giovani che sono chiamati a essere testimoni di Cristo in tutti gli ambienti della società, che la loro missione è portare il Vangelo agli altri giovani, attraverso la propria testimonianza personale e il proprio apostolato. “Questa Giornata Mondiale si è trasformata in una nuova Pentecoste, dalla quale è ripartita la missione dei giovani, chiamati ad essere apostoli dei loro coetanei, come tanti santi e beati, ed in particolare il Beato Piergiorgio Frassati, le cui reliquie, collocate nella Cattedrale di Sydney, sono state venerate da un ininterrotto pellegrinaggio di giovani. Ogni ragazzo e ragazza è stato invitato a seguire il loro esempio, a condividere l’esperienza personale di Gesù, che cambia la vita dei suoi ‘amici’ con la forza dello Spirito Santo, lo Spirito dell’amore di Dio.” (Benedetto XVI, Angelus Domenica 27 luglio 2008).

3. Quanti anni devo avere per poter partecipare?


Dovrai avere almeno 14 anni nell’estate del 2011. Naturalmente sono invitate anche le famiglie giovani, con figli minori di 14 anni, coscienti che l’Ufficio della Giornata Mondiale della Gioventù non può assumersi la responsabilità di badare ai minori. Solitamente partecipano giovani dai 14, 15, 16 anni, fino ai 30. L’età media dei giovani è compresa tra i 16 e i 25 anni.


4. Come bisogna prepararsi per partecipare alle GMG?


Il Papa ha ripetuto in diverse occasioni che la GMG è il culmine di un lungo cammino. Questo implica la proposta di un programma di catechesi e di formazione cristiana precedente alla GMG, dato che, come indicò Benedetto XVI: “Una Giornata Mondiale della Gioventù non è semplicemente un avvenimento di questo momento: è preparato da un lungo cammino con la Croce e con l’icona della Madonna, che, tra l’altro, è preparato dal punto di vista organizzativo, ma anche spirituale. Quindi, questi giorni sono soltanto il momento culminante di un lungo cammino precedente. Tutto è frutto di un cammino, di un essere insieme in cammino verso Cristo. La GMG poi crea una storia, cioè si creano amicizie, si creano nuove ispirazioni: così la GMG continua.” (Intervista di Benedetto XVI ai giornalisti durante il volo verso l’Australia, 12 luglio 2008). “Anzitutto è importante tener conto del fatto che le Giornate Mondiali della Gioventù non consistono soltanto in quell’unica settimana in cui si rendono pubblicamente visibili al mondo. C’è un lungo cammino esteriore ed interiore che conduce ad esse. La Croce, accompagnata dall’immagine della Madre del Signore, fa un pellegrinaggio attraverso i Paesi. La fede, a modo suo, ha bisogno del vedere e del toccare. L’incontro con la Croce, che viene toccata e portata, diventa un incontro interiore con Colui che sulla croce è morto per noi. L’incontro con la Croce suscita nell’intimo dei giovani la memoria di quel Dio che ha voluto farsi uomo e soffrire con noi. E vediamo la donna che Egli ci ha dato come Madre. Le Giornate solenni sono soltanto il culmine di un lungo cammino, col quale ci si va incontro gli uni agli altri e insieme si va incontro a Cristo.” (Discorso di Benedetto XVI alla Curia, 22 dicembre 2008).

5. Quanto costa partecipare alla GMG?


La partecipazione agli eventi religiosi è completamente gratuita: non si paga per assistere alle celebrazioni del Papa. La quota versata dai pellegrini serve per coprire le spese di vitto e alloggio per i giorni della GMG, lo Zaino del Pellegrino, l’abbonamento ai trasporti e i biglietti per le attività artistiche e culturali della GMG. La quota viene fissata in funzione dei servizi che si richiedono (alloggio, vitto, etc.) e del Paese di provenienza: coloro che provengono da Paesi con maggiori possibilità pagano di più, e coloro che provengono da Paesi con minori possibilità pagano di meno. Gli organizzatori offrono, a coloro che lo desiderino, una serie di “pacchetti” flessibili e adattati alle esigenze dei partecipanti, che prevedono diverse formule di partecipazione e costi economici. Gli organizzatori sono particolarmente sensibili ai problemi dei giovani con minori possibilità economiche. Questo è il senso del Fondo di Solidarietà e delle iniziative che diverse diocesi del mondo stanno intraprendendo per poter offrire alternative semplici e a basso costo. Inoltre, si incoraggiano vivamente i partecipanti a contribuire al Fondo di Solidarietà.

 
 cpg@diocesipa.it
note legali &
cookies policy
Torna ai contenuti | Torna al menu